Gratis da leggere on-line


E’ una storia di amore, di amicizia, di guerra vissuta nel 1200 a.c. nel Lazio. La trama si sviluppa in un clima colmo di premonizioni e di destini incrociati, dove il naturale e il soprannaturale, la morte e la vita si fondono in un continuo inseguirsi per dare spazio alla leggenda. Gli spunti narrativi e i personaggi mitologico-storici intorno ai quali si sviluppa la trama, provengono dall’Eneide di Virgilio e dalle leggende che ancora oggi sopravvivono nei luoghi dove forse i fatti, o parte di essi sono realmente accaduti. La leggendaria Regina Camilla, condottiera dei cavalieri Volsci è la vera protagonista di questa avvincente storia.


Ai margini del deserto, un donna, una casa, un pozzo d'acqua fresca, diventano un luogo di pellegrinaggio dove calmare ogni sete.


Tra gli intrighi generati dal braccio di ferro tra papato e impero germanico (XI sec.), nello scenario del Lazio meridionale, durante la distruzione della fortezza del villaggio di Castrum da parte delle truppe dell’Imperatore Federico Barbarossa, un templare, ormai moribondo, trasmette un terribile segreto a Filippo, un giovane contadino.  Coinvolto in un una questione di vitale importanza per l'intera cristianità, il ragazzo sarà accompagnato nelle sue avventure da un giovane e curioso lupo grigio e verrà aiutato nel suo cammino dall'adolescenza alla maturità da un vecchio maestro templare. E’ una storia semplice che parla di cose ormai quasi dimenticate come onore, coraggio, sacrificio, dedizione alla causa, rispetto, amore.
Per chi volesse averne una copia cartacea ecco la versione illustrata: Amazon.it